Finalmente ripartono i nostri trekking urbani nella città di Torino, con un nuovo percorso di birdwatching tra Parco della colletta e della Confluenza Stura-Po.

L’evento, tenutosi lo scorso sabato, ha visto come tour leader l’ornitologo Riccardo Alba, che ha condotto un gruppo di appassionati alla scoperta dell’avifauna presente lungo le sponde cittadine del fiume Po.

Partiti dal parcheggio dell’impianto sportivo della Colletta, tra zone alberate e ambienti fluviali, ci cimentiamo nella ricerca del numero più alto possibile di Uccelli, illustrando ai partecipanti tecniche e segreti per una corretta identificazione sul campo delle diverse specie svernanti, sedentarie e dei primi migratori.

Non appena partiti, notiamo come la stagione primaverile sia alle porte per Cinciallegre, Storni, Merli, Fringuelli, Capinere e Luì piccoli, già attivi in un continuo concerto di cinguettii.

Luì piccolo. Foto di Veronica Dutto.

Merlo. Foto di Veronica Dutto.

Cominciamo dunque a costeggiare il Po, dove Riccardo mostra le differenze tra specie appartenenti alle stesse famiglie: Gabbiani comuni e Gabbiani reali, Svassi maggiori e Tuffetti, Folaghe e Gallinelle. Qui ci cimentiamo nell’osservazione delle molteplici anatre presenti.

Nel corso della giornata, oltre ai numerosi Moriglioni, Germani reali e Morette, osserveremo anche un Fistione turco (Netta rufina) e una Moretta tabaccata (Aythya nyroca).

Moriglioni. Foto di Veronica Dutto.

Fistione turco. Foto di Veronica Dutto.

Oltre alle specie sopracitate, tra le tante anatre tuffatrici, riusciamo a scorgere un particolare e differente individuo: si tratta di un ibrido Moriglione x Moretta tabaccata!

Ibrido Moriglione x Moretta tabaccata. Foto di Dario Borgogno.

Lungo le sponde fluviali, nella fitta vegetazione ripariale, molte specie di Passeriformi ci accompagnano durante tutto il percorso. Siamo così fortunati da poter osservare una coppia di Picchio muratore (Sitta europaea) intenta alla sistemazione del foro d’entrata del futuro nido.

Picchio muratore. Foto di Veronica Dutto.

Giunti al Parco della Confluenza con lo Stura nei pressi della ZPS del Meisino, veniamo accolti da alcuni Lucherini (Spinus spinus) molto confidenti, che con il loro canto metallico si fanno ben presto scovare e fotografare tra i rami.

Con l’ausilio del cannocchiale, accuratamente sanificato e messo a turno a disposizione dei partecipanti, ci soffermiamo nell’osservazione delle diverse specie acquatiche presenti.

Lucherino. Foto di Veronica Dutto.

Cormorano. Foto di Veronica Dutto.

Ben presto, siamo avvicinati da colui che si rileverà la star della giornata: uno splendido adulto di Gabbianello (Hydrocoloeus minutus)!

Gabbianello. Foto di Veronica Dutto.

Si tratta di una specie che nidifica in Europa nordorientale e che, seppur presente con regolarità durante lo svernamento e la migrazione alle nostre latitudini, non è affatto comune da osservare in città. La confidenza dell’esemplare dà la possibilità ai fotografi di scattare scatti memorabili e di apprezzarne il frenetico movimento sul pelo dell’acqua.

Gabbianello. Foto di Veronica Dutto.

Gabbianello. Foto di Veronica Dutto.

Molto soddisfatti della mattinata di urban-birdwatching, dove i partecipanti hanno imparato a riconoscere le principali specie svernanti e i canti dei Passeriformi più comuni, terminiamo l’escursione con 45 specie, un bottino niente male per un contesto cittadino!

Il prossimo appuntamento di birdwatching tra Colletta e Meisino è fissato per sabato 27 febbraio, non vediamo l’ora!

Gabbianello. Foto di Veronica Dutto.

CHECKLIST

  1. Germano reale (Anas platyrhynchos)
  2. Fistione turco (Netta rufina)
  3. Moriglione (Aythya ferina)
  4. Moretta (Aythya fuligula)
  5. Moretta tabaccata (Aythya nyroca)
  6. Svasso maggiore (Podiceps cristatus)
  7. Tuffetto (Tachybaptus ruficollis)
  8. Cormorano (Phalacrocorax carbo)
  9. Airone cenerino (Ardea cinerea)
  10. Airone bianco maggiore (Ardea alba)
  11. Folaga (Fulica atra)
  12. Gallinella d’acqua (Gallinula chloropus)
  13. Gabbiano comune (Chroicocephalus ridibundus)
  14. Gabbiano reale (Larus michahellis)
  15. Gabbianello (Hydrocoloeus minutus)
  16. Piccione domestico (Columba livia var. domestica)
  17. Colombaccio (Columba palumbus)
  18. Martin pescatore (Alcedo atthis)
  19. Picchio rosso maggiore (Dendrocopos major)
  20. Picchio verde (Picus viridis)
  21. Ballerina bianca (Motacilla alba)
  22. Ballerina gialla (Motacilla cinerea)
  23. Spioncello (Anthus spinoletta)
  24. Scricciolo (Troglodytes troglodytes)
  25. Merlo (Turdus merula)
  26. Pettirosso (Erithacus rubecula)
  27. Codirosso spazzacamino (Phoenicurus ochruros)
  28. Capinera (Sylvia atricapilla)
  29. Luì piccolo (Phylloscopus collybita)
  30. Regolo (Regulus regulus)
  31. Cinciallegra (Parus major)
  32. Cinciarella (Cyanistes caeruleus)
  33. Cincia bigia (Poecile palustris)
  34. Codibugnolo (Aegithalos caudatus)
  35. Picchio muratore (Sitta europaea)
  36. Rampichino comune (Certhia brachydactyla)
  37. Storno (Sturnus vulgaris)
  38. Ghiandaia (Garrulus glandarius)
  39. Gazza (Pica pica)
  40. Cornacchia grigia (Corvus cornix)
  41. Cornacchia nera (Corvus corone)
  42. Taccola (Corvus monedula)
  43. Fringuello (Fringilla coelebs)
  44. Verdone (Chloris chloris)
  45. Lucherino (Spinus spinus)
Condividi: