Con il fine di valorizzare la natura cittadina e gli spazi verdi urbani, anche quest’anno il WWF Italia organizza e coordina “Urban Nature”: fitta rete di eventi proposti su tutto il territorio nazionale.

É da quattro anni che noi di K’ Nature, da sempre interessati alla biodiversità urbana e alla sua conservazione, aderiamo a questa manifestazione.

Dopo aver partecipato al video contest nazionale del 2018 con “Un assaggio di biodiversità”, spot inneggiante alla straordinaria varietà di forme di vita presenti a Napoli, e aver allestito l’anno seguente un banchetto informativo in Villa Floridiana, nel 2020 abbiamo organizzato un BioBlitz, evento di citizen science nel Cratere di Agnano.

Il BioBlitz, focalizzato sulla ricerca e l’identificazione del maggior numero possibile di specie di una determinata area, ha visto in azione 40 partecipanti che hanno censito circa cento specie tra piante e animali, grazie all’ausilio di cinque esperti.

Ed eccoci finalmente al nostro quarto anno di Urban Nature: quale migliore occasione per accompagnare i nostri concittadini alla scoperta di piante e, soprattutto, animali che con noi condividono gli spazi urbani?

Domenica 10 ottobre appuntamento alle ore 09:30 a Largo San Martino, per un trekking urbano in compagnia del nostro zoologo Valerio Russo.

Attraverseremo la Pedamentina, una delle scale più belle e scenografiche di Napoli, arrivando al Parco dei Quartieri Spagnoli, in un percorso che, oltre ad essere apprezzato da cittadini e turisti per i suoi scorci unici, presenta una interessantissima naturalità.

Infatti, questo luogo, con i suoi terrazzamenti, incolti ed orti urbani, ospita molteplici specie di Uccelli, sia sedentari che migratori (i quali utilizzano il verde urbano come luogo di sosta durante il lungo viaggio tra Europa e Africa).

Qui, oltre ai più comuni rappresentanti dell’avifauna urbana, è possibile osservare sia specie legate ad ambienti alberati, come ad esempio il Colombaccio ed il Picchio rosso maggiore, sia altre che trovano nelle mura di monumenti e ruderi un sito ideale per la nidificazione (quali Civetta, Gheppio e Passero solitario).

Per quanto concerne il Parco dei Quartieri Spagnoli, questo è un ottimo esempio di “hotspot” di biodiversità in ambiente urbano. Bastano infatti pochi alberi, circondati dal mare di asfalto e cemento, per rivestire un ruolo importante non solo per la comunità ornitica, ma anche per tutta una serie di altre biocenosi che hanno come protagonisti Insetti impollinatori, Aracnidi, Rettili, etc.

Durante la passeggiata verranno dunque affrontate diverse tematiche: dall’importanza del verde residuale urbano come entità da tutelare al fenomeno delle migrazioni nel mondo animale, dall’impatto che hanno specie invasive e domestiche sulla biodiversità su scala locale alle opportunità che la natura cittadina può creare sulle comunità locali.

La partecipazione all’evento è gratuita e prevede la prenotazione obbligatoria all’indirizzo knature.wildlife@gmail.com, indicando nominativi, data di nascita e recapito telefonico. Le iscrizioni verranno accolte entro le 18:00 del giorno precedente, fino al raggiungimento del numero massimo previsto (30 partecipanti).

L’appuntamento è fissato alle 09:30 al Largo San Martino, dove i partecipanti verranno accolti e registrati dagli organizzatori. Si consiglia di venire forniti di scarpe comode, cappello e borraccia.

Per partecipare all’attività si dovranno seguire tutte le normative vigenti in merito alla prevenzione della diffusione del Covid-19.

Per maggiori informazioni, visita il nostro evento Facebook!

Condividi: